ARDUINO robotica: NOVITA'

novembre 27, 2017

ARDUINO ROBOT !Novità!

a partire dal 15 dicembre

Questo è un corso di robotica per chi vuole imparare ad utilizzare ARDUINO applicandolo ad un progetto scientifico, che verrà scelto dal gruppo. Le possibilità sono infinite.

Età partecipanti: 10-19 anni (scuola media/superiore).

Durata / da 15 dicembre 2017 per 8 incontri
Orario / dalle 17.00 alle 19.00
Giorno / VENERDI’

Il corso partirà con un minimo di 6 partecipanti (max 10).

Location: Vicolo Millefiori, 22- Brescia (Vicolo Millefiori si trova in zona ZTL e tutti i partecipanti a corsi/laboratori riceveranno l’autorizzazione ad accedere in zona ZTL)

——————-

Qual’è l’obiettivo del corso ARDUINO?

arduino logoL’obiettivo corso ARDUINO è trasferire ai ragazzi la logica di programmazione orientata ai robot attraverso lo sviluppo di esercitazioni di complessità crescente che gli consentiranno  di maturare la necessaria esperienza nonché la logica nello sviluppo. I ragazzi avranno a loro disposizione piattaforma ARDUINO e tutta la componentistica di cui avranno bisogno per affrontare la sfida prescelta.

Dopo circa 5 lezioni di teoria si inizierà la costruzione del robot su cui si sperimenteranno le nozioni apprese. Una volta sperimentati motori e sensori si procederà alla costruzione del robot specifico per il percorso ROBOCUP Jr RESCUE/MAZE/ON STAGE/Explorer. (regolamento in inglese: rcj.robocup.org).

A questo scopo verrà allestita l’ ARENA, che verrà scelta a seconda della sfida concordata. Può essere un percorso su due livelli collegati da una rampa dove i robot dovranno superare una serie di ostacoli, salire la rampa ed identificare la “vittima” e portarla in zona sicura oppure un labirinto nel quale trovare fonti di luce.

Nel “RescueMaze” il robot è posizionato in un labirinto dove le vittime sono delle zone calde a 37°C. L’obiettivo è evitare gli ostacoli e localizzare tutte le vittime, posizionando un kit di salvataggio costituito da un piccolo cubetto di legno o plastica.
Nel “Rescue Line” il robot deve procedere lungo una linea nera su di una superficie bianca, superando ostacoli, interruzioni della linea, scegliendo la giusta via agli incroci per raggiungere la stanza finale di “salvataggio”. Nella stanza finale l’obiettivo è localizzare le “vittime”, che sono delle piccole sfere, e salvarle.

Questi sono allenamenti per i robot da salvataggio (RESCUE) che stanno venendo progettati ovunque per molte funzioni. Ecco alcuni esempi:

  • salvataggio in mare – emily
  • disinnesco mine
  • recupero vittime sotto macerie

La nostra partecipazione a gare è come sempre dovuta al solo fatto di dare ai ragazzi la possibilità di confrontarsi con altri, cosa purtroppo non facile in Italia, ed imparare cose nuove.

——————-

ROBOCAMPIl mio primo videogioco con SCRATCH
NEWSLETTER DREAMPUZZLE

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER E RESTARE
INFORMATO SULLE NOSTRE ATTIVITÀ!





ARTICOLI RECENTI
SEGUICI SU FACEBOOK